Retribuzioni “non continuative” a dipendenti Pa – Comunicazione

Coloro che hanno corrisposto compensi e retribuzioni non aventi carattere fisso e continuativo a dipendenti devono comunicare le somme corrisposte, l’importo dei contributi e le ritenute effettuate.

9 Gennaio 2017
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
L’Agenzia delle Entrare rende noto che entro il 12/01/2017  coloro che hanno corrisposto compensi e retribuzioni non aventi carattere fisso e continuativo a dipendenti delle pubbliche amministrazioni devono comunicare agli uffici delle amministrazioni dello Stato che effettuano il conguaglio ai sensi dell’articolo 29, comma 2, Dpr 600/1973, le somme corrisposte, l’importo dei contributi e le ritenute effettuate.

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento