Questo articolo è stato letto 5 volte

I principi stabiliti dalla Corte dei Conti sugli incarichi a contratto

di  V. Giannotti (www.ilpersonale.it 1/12/2011)

Deliberazione della Corte dei conti, sez. regionale di controllo per il Lazio, 9 agosto 2011, n. 47/2011/PAR

I principi stabiliti dalla Corte dei Conti sugli incarichi a contratto di cui all’art. 110, commi 1 e 2 sia dei dirigenti che delle alte professionalità possono essere così sintetizzati:

1. Incarichi a contratto dirigenza in dotazione organica (art. 110, comma 1 del d.lgs. n. 267/2000)
La Corte dei conti, in relazione al collegamento tra le disposizioni di cui all’art. 110 comma 1 e all’art. 19, comma 6 del d.lgs. n. 165/2001, precisa che detto collegamento è ravvisabile esclusivamente per gli incarichi fiduciari (intuitu personae) fermo restando i requisiti professionali previsti dalla normativa, restando esclusi gli incarichi conferiti a seguito di concorsi pubblici ai quali si applicano le regole previste per gli incarichi temporanei di cui all’art. 36 del d.lgs. n. 165/2001 (massimo tre anni). …

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *