Questo articolo è stato letto 8 volte

Via libera a nuove assunzioni e trattenimenti in servizio nelle amministrazioni virtuose

Il DPCM 7/7/2011, non ancora pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, recante Autorizzazione ad assumere a tempo indeterminato e a trattenere in servizio unità di personale per le esigenze di varie amministrazioni dello Stato, prevede che le amministrazioni pubbliche che hanno provveduto al riassetto dei propri uffici dirigenziali e alla rideterminazione delle dotazioni organiche del personale non dirigenziale, così come previsto dal d.l. n. 194 del 2009 (mille proroghe), potranno assumere personale a tempo indeterminato e trattenere in servizio personale. Inoltre, entro marzo 2012, poi, le stesse dovranno trasmettere alla funzione pubblica e alla Ragioneria generale dello stato, i dati relativi al personale interessato dalla predetta procedura. A completamento delle procedure di assunzione si prevede che ogni amministrazione dovrà fornire una dimostrazione del rispetto dei limiti di spesa previsti dallo stesso dpcm 7/7/2011. In pratica via libera a complessive 1.842 nuove assunzioni e trattenimenti in servizio nella pubblica amministrazione così come si evince dalla tabella allegata al DPCM in oggetto.

(FONTE: www.ilpersonale.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *