Enti locali, la bozza con premi fino a 1.600 euro

Per i dipendenti di regioni ed enti locali i “differenziali stipendiali”, chiamati a sostituire le attuali progressioni economiche per premiare l’esperienza professionale, andranno dai 550 euro previsti per gli scalini gerarchici più bassi ai 1.600 euro per funzionari e personale “ad elevata qualificazione”.

Nelle bozze del nuovo contratto delle Funzioni locali si leggono le prime tabelle. Si parla dei contratti 2019/2021, che tutti puntano a portare in busta paga nei prossimi mesi per dare un po’ di protezione contro la un’inflazione destinata a cambiare il quadro economico del triennio successivo, il 2022/24. L’obiettivo è per gli enti territoriali quello di chiudere entro giugno.

Approfondisci con “Il Testo Unico del Pubblico Impiego commentato”. Il D.Lgs. n. 165/2001 rappresenta la legge fondamentale per il Pubblico Impiego e sta per compiere 30 anni. In questo lungo lasso di tempo il testo del decreto è stato integrato e modificato numerose volte e i continui interventi hanno reso la lettura e l’interpretazione complessa e, in alcuni casi, controversa.

Vedi il prezzo su Amazon

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.