Disabili, deroga al blocco delle assunzioni nella P.a.

“La Pubblica Amministrazione avrà l’obbligo di assumere la quota di riserva di persone svantaggiate, tra cui le persone con disabilità, anche in soprannumero rispetto alle dotazioni organiche”. È quanto si apprende da un comunicato del ministero del Lavoro. Il decreto legge in materia di razionalizzazione nelle Pubbliche amministrazioni, in vigore dal 1 settembre, contiene infatti una deroga al divieto di nuove assunzioni per le amministrazioni con personale in eccedenza o in soprannumero. 

“Il governo, su proposta del ministro del Lavoro Enrico Giovannini, ha introdotto una norma (art. 7, commi 6 e 7) per bilanciare l’interesse generale alla riduzione dei costi della P.a. con la tutela del diritto fondamentale al lavoro per le categorie più deboli”. Soddisfazione viene espressa dal viceministro, Maria Cecilia Guerra, per una disposizione “che costituisce ulteriore conferma dell’impegno a porre particolare attenzione all’inserimento lavorativo dei disabili assunto con il Piano di azione sulla disabilità”.

(FONTE: www.rassegna.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.