Questo articolo è stato letto 10 volte

Crisi: Grecia, dimissioni di massa in pubblico impiego

Nel mese di settembre sono aumentate fortemente le domande di dimissioni da parte dei dipendenti pubblici greci. Lo dimostrano i dati diffusi dal ministero delle Finanze ellenico. La paura per i cambiamenti che subirà il settore dopo l’istituzione del nuovo Ufficio Unico per il pagamento di tutti gli impiegati statali e per gli eventuali tagli a stipendi e pensioni, è il motivo alla base delle dimissioni in massa in atto negli ultimi giorni in Grecia. Si tratta, riferisce l’Ansa, di impiegati di tutte le categorie che, avendo maturato il diritto alla pensione, si sono dimessi privando oltretutto il settore pubblico di personale esperto.

(FONTE: www.rassegna.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *