Questo articolo è stato letto 49 volte

Con il decreto Milleproroghe medici in corsia dai 20 ai 70 anni

Fonte: Italia Oggi

di MICHELE DAMIANI (da Italia Oggi) – In collaborazione con Mimesi s.r.l.

Ok all’ammissione degli specializzandi ai concorsi per l’accesso alla dirigenza sanitaria. Stop al blocco delle attività per i medici che abbiano superato i 40 anni di professione, con il limite massimo fissato a 70 anni di età. Specialisti in medicina di comunità e cure primarie adibiti all’erogazione di cure palliative. Sono alcuni degli emendamenti al Milleproroghe (dl 162/2019) approvati dalle Commissioni affari costituzionali e bilancio della Camera finalizzati a scongiurare la carenza di personale sanitario, problema a più riprese sottolineato da organizzazioni di categoria ed enti pubblici. Il testo, licenziato ieri sera dalle Commissioni (con qualche novità dell’ ultimora come i 20 milioni all’anno fino al 2024 a Roma e i 10 milioni a Milano per la manutenzione di strade e scuole), sarà da lunedì in aula per il primo sì: va convertito dal Senato entro il 29 febbraio. Una delle modifiche approvate prevede dunque che i medici specializzandi potranno essere inquadrati a tempo determinato e con orario parziale già dal terzo anno di corso invece che dal primo. Nel caso in cui lo specializzando vinca il concorso, prevede la norma, viene collocato «in graduatoria separata». Prorogata al 31 dicembre 2022, inoltre, la possibilità per le Asl di assumere con contratti part-time a tempo determinato gli specializzandi inseriti delle graduatorie separate. Oltre ad agire sui giovani, il decreto prevede di combattere l’assenza di organico anche usufruendo dei medici più anziani. Infatti, i camici bianchi potranno rimanere in servizio anche superati i 40 anni di attività, ma entro i 70 di età. Gli emendamenti in commento provano quindi a risolvere una questione annosa, ovvero la carenza di personale medico. L’utilizzo di giovani specializzandi e di medici in pensione, tuttavia, non è una novità assoluta nel panorama italiano: infatti, alcune regioni hanno approvato norme simili nel corso del 2019 (dal Veneto alla Lombardia, dalla Sicilia all’Emilia-Romagna).

Le ultime modifiche approvate

BOLLO AUTO
Le somme del bollo auto riscosse dalle regioni rimarranno tutte a queste «al fine di incentivare gli investimenti delle regioni sui propri territori».

ACCISE
L’aumento delle accise sui sigari viene rinviato al gennaio 2021

AGENZIE FISCALI
Dal 2020 l’Agenzia delle entrate e l’Agenzia delle dogane e monopoli sono autorizzate a usare le risorse del proprio bilancio rispettivamente di 6 milioni e 1,9 milioni di euro per «garantire maggiore efficienza ed efficacia all’azione amministrativa».

CEDOLARE SECCA
Estensione ai comuni colpiti da calamità naturali della cedolare secca del 10 per cento sugli affitti abitativi a canone concordato, sia pure con una limitazione per l’anno in corso.

MEDICI SPECIALIZZANDI
I medici specializzandi potranno essere inquadrati a tempo determinato e con orario parziale (per consentire, in contemporanea, di completare la specializzazione) già dal terzo anno di corso. Proroga al 31 dicembre 2022 della possibilità per le Asl di assumere con contratti part-time a tempo determinato gli specializzandi inseriti delle graduatorie separate.

CURE PALLIATIVE
Accesso ai ruoli all’interno del Servizio sanitario nazionale esteso ai medici specialisti in cure palliative

MEDICI ANZIANI
I medici potranno rimanere in servizio anche superati i 40 anni di attività, ma entro i 70 di età. Ciò fi no al 2022.

SCREENING OFTALMOLOGICO
Duecentomila euro in più, e per tre anni, per lo screening oftalmologico affidato alla sezione italiana dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità.

SPERIMENTAZIONE
Un emendamento aumenta le risorse per la sperimentazione alternativa/ sostitutiva al modello animale.

EXPORT
Rafforzati gli strumenti di Sace per dare supporto all’export e all’internazionalizzazione delle imprese italiane. Sace potrà concedere garanzie e coperture assicurative anche a favore di sottoscrittori di prestiti obbligazionari, cambiali finanziarie, titoli di debito e altri strumenti finanziari connessi al processo di internazionalizzazione di imprese italiane.

MERCATO ENERGIA
Stop al mercato tutelato per l’energia per le imprese a partire dal 2021, mentre per le microimprese e gli utenti domestici il superamento scatterà dal 2022.

ENERGIA ELETTRICA
Ok alla norma sulle comunità energetiche rinnovabili grazie alla quale i cittadini potranno diventare prosumer, ossia produttori e al tempo stesso consumatori.

FORESTALI
I Carabinieri potranno assumere personale operaio per un massimo di 36 mesi per compiti di tutela dell’ambiente e forestale, presidio del territorio e la salvaguardia delle riserve naturali statali.

SISMA ABRUZZO
Tempo fino a dicembre 2020 agli imprenditori per quantificare i danni subiti.

PATENTE NAUTICA FUORIBORDO
Innalzamento a 900 cc del limite di cilindrata per i motori a due tempi a iniezione diretta di carburante ai fini dell’obbligo di patente nautica.

TIFOSI
Slitta a fine febbraio 2021, rispetto a fine febbraio 2020, l’ingresso dei tifosi nelle società sportive.

INVALIDI DI GUERRA
Assegno sostitutivo dell’accompagnatore militare previsto per i pensionati grandi invalidi di guerra e per servizio fino al 2022.

FERROVIE
La tratta ferroviaria Bari-Bitritto è trasferita a titolo gratuito al gestore dell’infrastruttura ferroviaria nazionale che ne assume la gestione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>