Questo articolo è stato letto 145 volte

Adempimenti del datore di lavoro in caso di fruizione da parte del lavoratore di aspettativa o distacco sindacale

PA: misure incentivanti per il ricorso a modalità flessibili di svolgimento della prestazione lavorativa

Mediante il messaggio datato 27 dicembre 2019, n. 4835, ad integrazione del precedente messaggio n. 3971 del 31 ottobre 2019, l’INPS chiarisce i corretti adempimenti, a cui è tenuto il datore di lavoro, in caso di fruizione da parte del lavoratore di aspettativa o distacco sindacale, ovvero aspettativa per cariche pubbliche elettive. Gli adempimenti previsti – precisa l’Istituto – sono a carico dei soli datori di lavoro che denunciano con flusso UniEmens. Sono, pertanto, esclusi dai predetti adempimenti i datori di lavoro tenuti all’invio dei flussi UniEmens-ListaPosPA.
L’INPS precisa che, per i soli casi di aspettativa per carica politica o sindacale, viene richiesta anche la valorizzazione della retribuzione teorica utile all’accredito figurativo.

>> CONSULTA IL TESTO DEL MESSAGGIO INPS DEL 27 DICEMBRE 2019, n. 4835.

 

La disciplina delle assenze negli Enti locali dopo il CCNL Funzioni Locali Guida rapida con casi pratici

La disciplina delle assenze negli Enti locali dopo il CCNL Funzioni Locali Guida rapida con casi pratici

Livio Boiero, 2018, Maggioli Editore
Il tema delle assenze nel pubblico impiego risulta complessoe mutevole. La materia, disciplinata sia da norme di natura legislativa che contrattuale, è in continua evoluzione; tanto è vero che su proposta del Ministro per la Pubblica Amministrazione è in esame un disegno di legge che prevede...

68,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>