Segretari comunali: confermato il diritto del segretario al rimborso delle spese di viaggio effettivamente sostenute e documentabili

La sezione regionale della Sardegna della Corte dei Conti, con deliberazione 21/12/2011, n. 124/2011, ha confermato il diritto del segretario al rimborso delle spese di viaggio effettivamente sostenute per recarsi presso le diverse sedi istituzionali ove presta servizio. Nello specifico la delibera ha ritenuto che:
– il rimborso previsto dall’art.45, comma 2 del C.c.n.l intende sollevare il segretario comunale o provinciale dalle spese sostenute per gli spostamenti fra le varie sedi istituzionali ove il medesimo è chiamato ad espletare le funzioni.
– l’art.45, comma 3, ripartendo la spesa per suddetti trasferimenti tra “i diversi enti interessati secondo le modalità stabilite nella convenzione” dimostra come tale onere assuma carattere negoziale e non possa ricondursi all’interno del trattamento di missione tout court”.

Pertanto al segretario titolare di segreteria convenzionata, per l’accesso alle diverse sedi, compete il rimborso delle spese di viaggio effettivamente sostenute e documentabili.

Clicca qui per visualizzare il testo della delibera

(FONTE: www.ilpersonale.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.