Profumo, nel settore pubblico anomalie su utilizzo laurea

Francesco Profumo, ministro dell’ Istruzione, intervendo a Radio Manà Manà, ha dichiarato: “La laurea ha un valore importantissimo. Su 100 laureati, 70 trovano lavoro nel settore privato, 20 nel settore pubblico, 10 nel settore delle professioni. Nel settore privato la selezione avviene tramite colloquio o test e non si tiene conto del voto di laurea o della provenienza. Nel settore pubblico ci sono delle anomalie nell’utilizzo del titolo si studio e del punteggio con cui è stato conseguito, in quanto in alcuni settori maggiore è il valore della laurea o il voto ottenuto, più si può scorrere nelle graduatorie. Questi sono elementi su cui dobbiamo avere maggiore attenzione”.

(FONTE: www.ilpersonale.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.