Questo articolo è stato letto 8 volte

La riforma del lavoro e le pubbliche amministrazioni

di C. Dell’Erba (www.ilpersonale.it 2/7/2012)

Sono assai importanti per i rapporti di lavoro subordinato e di collaborazione le disposizioni dettate nella riforma del mercato del lavoro che la Camera dei Deputati ha definitivamente approvato lo scorso giovedì 27 giugno. Ricordiamo che il testo è lo stesso votato dal Senato in prima lettura, che la mancanza di aggiustamenti è stata evitata attraverso il ricorso a ben 4 voti di fiducia e che esiste un impegno ad apportare correzioni con qualcuno dei prossimi provvedimenti in discussione in Parlamento.
Ci occupiamo delle numerose ricadute sulle amministrazioni pubbliche che derivano dalla prossima entrata in vigore del provvedimento. E’ questo un punto su cui è necessario prestare la massima attenzione, in quanto le conseguenze sulle PA, ovviamente ivi compresi i comuni, gli altri enti locali e le regioni, sono numerose e di grande rilievo.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *