Questo articolo è stato letto 76 volte

La modernizzazione dei servizi ai cittadini al centro della nuova PA

I fondi del PNRR diretti a sostenere il processo di digitalizzazione della PA sono oggi un’iniziativa irrinunciabile nella prospettiva di crescita del settore pubblico. A tal fine la SDA Bocconi School of Management, in collaborazione con il Gruppo Editoriale GEDI e con il patrocinio del Ministero per la Pubblica Amministrazione, del Dipartimento della Funzione Pubblica, nonché di ANCI e UPI, hanno ideato il progetto “Valore pubblico: la Pubblica amministrazione che funziona“.

Qualsiasi PA o azienda di servizi interessata a valorizzare le proprie iniziative nel campo dell’innovazione e modernizzazione dei servizi, nonché nell’organizzazione dei sistemi di gestione può presentare, fino al 28 febbraio 2022, la propria candidatura mediante questo link. È possibile trasmettere una sola candidatura per ogni categoria, mentre ogni progetto non può più avere plurime categorie di appartenenza. Il progetto di valutazione si svolgerà tra il primo marzo e il 30 aprile 2022, mentre l’elenco delle Amministrazioni aggiudicatarie sarà reso pubblico soltanto a giugno. Sempre in questo periodo avverrà a premiazione del progetto, alla presenza del ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta e della giuria selezionatrice composta da Massimo Giannini, direttore de “La Stampa”, Maurizio Molinari, direttore de “La Repubblica”, Carlo Ratti, architetto e urbanista, Giuseppe Soda, dean Sda Bocconi e professore alla Bocconi, Rosanna Tarricone, associate dean e professore alla Bocconi, Chiara Valerio, scrittrice, e Giovanni Valotti, professore alla Bocconi. Il progetto si colloca all’interno del quadro di rinnovamento della PA avviato, nel corso del 2021, con la riforma dei concorsi pubblici, semplificazioni e la riqualificazione del lavoro pubblico, e punta a garantire nuova attenzione e risorse in termini di inclusione, sport, cultura, turismo, nonché lavoro e sviluppo economico-imprenditoriale.

>> CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *