Eccedenze

Marcello Serra 6 Dicembre 2012
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
LA PAROLA CHIAVE – Per eccedenze si intendono le unità di personale in più rispetto alle piante organiche delle pubbliche amministrazioni. Il Dl 95/2012, che stabilisce un taglio del 20% dei dirigenti e del 10% del personale non dirigenziale della Pa, prevede un sistema ragionato di assorbimento delle eccedenze che inizia con le compensazioni tra amministrazioni. Poi si ricorre a pensionamenti e prepensionamenti calcolati fino al 31 dicembre 2014, alla mobilità guidata o volontaria entro il 31 marzo 2013, ai contratti di solidarietà da definire entro il 31 maggio 2013. Per ultimo, scatta il collocamento in disponibilità per due anni.

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento