Questo articolo è stato letto 209 volte

Prorogato al 30 giugno l’invio del rapporto sulle pari opportunità per aziende pubbliche e private

salire_scale_infortunio_lavoro

Da oggi, le aziende pubbliche e private che occupano più di 100 dipendenti dovranno inviare telematicamente il rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile. Come comunicato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali continua il processo di digitalizzazione nell’ottica della semplificazione amministrativa.

La procedura informatica è disponibile sul portale dei servizi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.  Per accedervi, sarà necessario possedere SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale); per tutti i soggetti già in possesso delle credenziali di accesso al portale dei servizi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si potrà utilizzare l’applicativo anche senza SPID.

Per il biennio 2016-2017, la scadenza per l’invio del rapporto è fissata al 30 giugno 2018.

Nelle regioni dove sono già disponibili altre procedure telematiche per effettuare l’adempimento, potranno essere utilizzate, per il rapporto relativo al biennio 2016-2017, le modalità vigenti e i dati raccolti saranno successivamente recuperati per consentire il monitoraggio completo a livello nazionale.

Per quesiti sull’utilizzo della procedura, visita l’URP online.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>