Questo articolo è stato letto 4 volte

I vincitori di concorso non assunti sono 70mila

Sabato 22 ottobre all’Aquila, dalle 15 alle 18 nel tendone in piazza Duomo, si terrà l’assemblea nazionale del “Comitato 27 ottobre”, che riunisce i comitati nazionali e territoriali dei vincitori di concorso pubblico non assunti.

“È una delle storture più insopportabili del nostro sistema, perché umilia il merito di oltre 70mila giovani e meno giovani che hanno conquistato con i loro sforzi un posto di lavoro ma se lo vedono negare dalle stesse istituzioni che hanno bandito i concorsi”, afferma Fabrizio Fratini, segretario nazionale della Fp Cgil.

“Il blocco del turn over – aggiunge – sta causando l’invecchiamento del lavoro pubblico e una perdita di professionalità senza precedenti. A questo svuotamento non corrisponde un ricambio di energie, saperi ed esperienze nuove per innovare e modernizzare”.

Il sindacato chiede un piano nazionale per l’eliminazione nella Pa del lavoro precario in tutte le sue forme e la riduzione del ricorso a collaborazioni e consulenze, “spesso ingiustificate viste le diffuse competenze che gli apparati dello Stato già hanno a disposizione”.

(FONTE: www.rassegna.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *