Corte dei conti, l’ok al CCNL Funzioni Locali 2019-2021

Le Sezioni riunite in sede di controllo della Corte dei conti, nell’adunanza del 14 novembre 2022, hanno certificato positivamente l’ipotesi di CCNL relativa al personale del comparto Funzioni locali – Triennio 2019-2021, con le osservazioni e le raccomandazioni contenute nel rapporto allegato alla deliberazione, in corso di pubblicazione.

Sul tema:

Gli aumenti medi sulla retribuzione

Come si legge questa mattina sul Sole 24 Oreil primo effetto per i quasi 430mila dipendenti del comparto (Enti locali, Regioni e camere di commercio) si concretizza nell’aumento medio da 100,27 euro lordi sul tabellare, in una forbice che va dai 56,1 euro lordi della posizione economica più bassa («A1») ai 104,28 previsti per quella più alta («D7»). Nel conto entrano tuttavia anche le risorse individuate dall’atto di indirizzo integrativo per finanziare la riforma degli ordinamenti e il mini-sblocco del fondo per il trattamento accessorio, che può salire per una quota pari allo 0,22% del monte salari. In termini medi, quindi, l’impatto economico complessivo è stimato in 117,53 euro.

Gli arretrati

L’elemento più visibile con l’entrata in vigore del nuovo CCNL sarà quello degli arretrati: ammontano a 1.727,63 euro lordi una tantum in media, a causa dell’attesa per un accordo che riguarda il triennio 2019/21. Ovviamente anche in questo caso, la media nasce da valori molto distanti fra loro: chi occupa l’ultimo gradino della scala gerarchica si attende un valore di una tantum da poco più di 1.500 euro, chi è appena sotto la dirigenza si vedrà accreditare circa 2.900 euro.

CONVEGNO ONLINE IN DIRETTA

Il nuovo CCNL Funzioni Locali (Triennio 2019-2021) – Le principali novità

Convegno on-line in diretta a cura di Renato Ruffini
Giovedì 17 novembre 2022, ore 9 – 13

Per gli abbonati disponibile Gratuitamente “Nuovo CCNL Funzioni Locali 2019-2021: cosa cambia per la costituzione del fondo delle risorse decentrate” h 9-10, di oggi Mercoledì 16 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.