Coronavirus e smart working: “ok” alla proroga per i lavoratori fragili

Approvato in Commissione Affari Sociali alla Camera l’emendamento, fortemente sostenuto dal ministrodel Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, che proroga al 30 giugno il regime di tutela per i lavoratori fragili (diritto allo smart working per tutti i fragili e per specifiche categorie di fragili, ove non sia possibile svolgere lavoro in modalità agile, equiparazione al ricovero ospedaliero), in sede di esame del disegno di legge di conversione al decreto-legge n. 24 del 2022 (Covid riaperture).

Prorogato inoltre il diritto allo smart working anche per i genitori di figli con fragilità, nonché, fino al 31 agosto, le modalità di comunicazione semplificata per lo smart working per tutti i lavoratori del settore privato.

Si legga anche:

Lavoratori fragili e relazione al conto annuale: le indicazioni della ragioneria generale dello stato
Lavoro, green pass e obbligo vaccinale: cosa cambia dal 1° aprile
Smart working nella PA, la strategia della Commissione tecnica

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.