Questo articolo è stato letto 309 volte

Novità per voucher, responsabilità, tirocini, indennità posizione e incarichi al personale

Approfondimento di C. Dell'Erba

voucher

Le amministrazioni, sulla base delle previsione dettate dal DL n. 25/2017, non possono più utilizzare i cd voucher, cioè il lavoro accessorio, ma manca una disciplina transitoria: dal che derivano conseguenze di estrema incertezza. L’adozione di un atto illegittimo su cui è stato espresso un parere contrario determina la maturazione del requisito della colpa grave ai fini della responsabilità amministrativa. Le spese sostenute dai comuni e, più in generale, dalle PA per i tirocini formativi entrano nel tetto di spesa per le assunzioni flessibili. L’aumento della indennità di posizione dei dirigenti finanziato dai risparmi conseguenti alla soppressione di un incarico dirigenziale è legittimo, ma occorre che le amministrazioni diano corso ad una specifica scelta in questa direzione Gli incarichi conferiti dalle pubbliche amministrazioni a dei dipendenti pubblici che sono amministratori entrano, senza eccezione, nel tetto dei compensi fissato dall’articolo 5, comma 5, del DL n. 78/2010. Sono queste le principali indicazioni dettate di recente dal centro studi dei consulenti del lavoro, dalla Corte dei Conti e dal Consiglio di Stato in tema di gestione delle risorse umane.

L’abrogazione dei voucher

Il recente DL n. 25/2017 ha disposto l’abrogazione del lavoro accessorio, i cd voucher, a decorrere dalla data di entrata in vigore del DL n. 25/2017, cioè dallo scorso 17 marzo. Rileva però la fondazione studi dei consulenti del lavoro, con il parere n. 2/2017, che “i voucher eventualmente già richiesti a quella data potranno essere utilizzati ancora per i rimanenti 9 mesi dell’anno in corso”.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>