Quanti sono i fondi di perequazione per la dirigenza sanitaria?

4 Aprile 2024
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
Quesito

Nella nostra azienda abbiamo dei problemi con le Organizzazioni sindacali riguardo alla corretta trattenuta del 5% per il fondo di perequazione, nel senso di capire se ne beneficiano tutti i dirigenti sanitari o soltanto i medici. I recenti contratti non sono chiari sulla materia ma sembra che l’ARAN abbia detto recentemente che il fondo è unico. Come stanno in realtà le cose?

Risposta

Effettivamente l’ARAN con l’Orientamento applicativo 114b del 14 febbraio 2024 ha ricostruito la vicenda partendo dai contratti delle ex Aree III e IV, concludendo che il c.d. fondo di perequazione  “….. conseguentemente è oggi unico per tutti i profili dirigenziali sanitari”. La risposta dell’Agenzia negoziale è corretta formalmente ma non tiene conto della profonda ingiustizia che comporta un fondo unico. E’ pur vero che l’individuazione dei beneficiari è oggetto di contrattazione integrativa, per cui le situazioni di disparità di trattamento possono essere gestite secondo la volontà delle parti interessate. In ogni caso va segnalato che la Regione Veneto ha già dato disposizioni in senso contrario, prevedendo cioè che “debba essere costituito analogo fondo per le restanti categorie, intese come profili professionali dirigenziali appartenenti alla ex area III”. (Verbale di confronto regionale del 29 febbraio 2024, lettera e, quarto capoverso). Alla luce delle due opposte tesi e preso atto della ambiguità del vigente CCNL, credo che l’unica sede dove si possa decidere correttamente la problematica sia la contrattazione integrativa aziendale.

Redazione Il Personale

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento