Il Trattamento di Fine Rapporto: le sue finalità, il suo quadro legislativo di riferimento (2)

di  S. Oddo Casano (www.ilpersonale.it 23/2/2012)

Un ragionamento a parte, e aggiuntivo rispetto a quanto fin qui detto, merita la relazione tra il trattamento di fine rapporto e la previdenza complementare: un nesso che rafforza il suo ruolo di strumento di politica sociale.

Infatti, la progressiva non sostenibilità finanziaria rispetto alla spesa pubblica del sistema pensionistico obbligatorio (il cosiddetto “primo pilastro” che assicura la pensione di base) ha comportato la necessità di fare ricorso e, anzi, sviluppare sempre più un sistema di previdenza complementare (il cosiddetto “secondo pilastro”, a sostegno e a integrazione del precedente, con una pensione aggiuntiva a quella di base).

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.