Questo articolo è stato letto 55 volte

Il Dipartimento della funzione pubblica e Transparency International Italia assieme contro la corruzione

Procedimento disciplinare

Ermenegilda Siniscalchi, capo del Dipartimento della funzione pubblica, ha firmato un Protocollo d’intesa con Transparency International Italia nella persona del Presidente Virginio Carnevali. L’organizzazione non governativa ha lo scopo statutario di promozione della trasparenza, dell’integrità e del contrasto alla corruzione.

L’oggetto dell’accordo

L’accordo, in una prospettiva interistituzionale, si propone di implementare la promozione dei “principi della trasparenza e della partecipazione e a favorire la prevenzione ed il contrasto della corruzione e di altri illeciti nella PA”. La collaborazione si sostanzierà nell’organizzazione di iniziative congiunte, incontri e conferenze pubbliche “al fine di approfondire la riflessione sulla migliore misurazione del fenomeno della corruzione”. Le indicazioni e le linee guida ricavate saranno messe a disposizioni non solo di professionisti ed associazioni di categoria ma anche di istituzioni scolastiche e universitarie.

Il proposito del Ministero

L’intesa, anche in attuazione dell’iniziativa internazionale open government partnership cui l’Italia ha aderito, ha una durata di tre anni e potrà essere rinnovata alla luce delle più recenti novità normative. Questo per riportare al centro del dibattito istituzionale la diffusione della cultura della legalità e della trasparenza, uno degli obiettivi centrali nell’agenda del Ministro della Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone.

>> CONSULTA IL PROTOCOLLO D’INTESA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>