Contratto di pubblico impiego: al via le trattative il 10 gennaio 2017

La trattativa che dovrà condurre al nuovo contratto di pubblico impiego prenderà avvio il 10 gennaio 2017. I sindacati convocati all’Aran dovranno definire l’accordo quadro per la redistribuzione di distacchi e permessi alla luce della nuova geografia del pubblico impiego

21 Dicembre 2016
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
La trattativa che dovrà condurre al nuovo contratto di pubblico impiego prenderà avvio il 10 gennaio 2017.
I sindacati convocati all’Aran dovranno definire l’accordo quadro per la redistribuzione di distacchi e permessi alla luce della nuova geografia del pubblico impiego diviso in quattro comparti invece dei vecchi undici e dovranno tradurre in pratica i principi normativi ed economici fissati nell’intesa del 30 novembre scorso.

Le novità riguardano soprattutto il comparto della PA centrale, che riunisce ministeri, agenzie fiscali ed enti pubblici non economici, e quello della conoscenza che abbraccia scuola, università ed enti di ricerca. Sostanzialmente invariati rimangono invece regioni ed enti locali e sanità.

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento