Questo articolo è stato letto 21 volte

Parere Aran sulla possibilità per nuove funzioni di incrementare la retribuzione di posizione per le Posizioni Organizzative

parere-aran-sulla-possibilita-per-nuove-funzioni-di-incrementare-la-retribuzione-di-posizione-per-le-posizioni-organizzative.jpeg

Con parere del 4 novembre 2013 RAL_1611_Orientamenti Applicativi l’ARAN interviene sulla possibilità di incremento della retribuzione di posizione delle posizioni organizzative a cui siano stati affidati nuovi compiti e/o servizi:

Secondo la disciplina contrattuale, ciascun ente determina il valore concreto della retribuzione di posizione, nell’ambito del minimo e massimo stabilito dalla disciplina contrattuale, sulla base di autonome valutazioni, sulla base delle risultanze del sistema di graduazione delle funzioni adottato ed ovviamente tenendo conto delle risorse finanziarie effettivamente disponibili;

l’ente può sicuramente procedere alla ridefinizione del valore economico precedentemente attribuito ad una determinata posizione organizzativa, ma sempre entro i limiti massimi stabiliti dalla disciplina contrattuale e nel rispetto delle medesime regole già adottate ed applicate in materia di graduazione delle funzioni delle posizioni organizzative;

l’ente, comunque, deve prima valutare se ci sono le condizioni economiche per sopportare il maggior onere finanziario correlato all’eventuale modifica incrementale del valore della retribuzione di posizione e solo dopo aver accertato tale potenzialità (nel rispetto dei vincoli legislativi vigenti: patto di stabilità; obblighi di contenimento della spesa di personale; limiti derivanti dalla legge n.122/2010), può decidere la nuova graduazione delle posizioni organizzative e corrispondere i relativi nuovi importi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>