Questo articolo è stato letto 1.648 volte

Rinnovo contratti dirigenti pubblici: atto di indirizzo

dirigenti

Ecco l’atto di indirizzo della Funzione pubblica sui nuovi contratti dei dirigenti delle Funzioni centrali, ovverosia ministeri, agenzie fiscali ed enti pubblici nazionali.
Il rinnovo contrattuale dei vertici amministrativi della PA prevede:

  • la riduzione da 11 a 4 delle aree dirigenziali, in modo da “armonizzazione” le regole contrattuali,
  • la semplificazione delle buste paga, ossia la fusione fra stipendio base e parte fissa della retribuzione di posizione, in una nuova voce,
  • l’obbligo formativo sulla trasformazione tecnologica dell’Amministrazione,
  • nuove regole sulle responsabilità disciplinari.

Il documento avvia ufficialmente i lavori sul rinnovo contrattuale dei vertici amministrativi, che ora aspetta la convocazione del tavolo di confronto all’ARAN.
Il provvedimento riguarda in maniera diretta i 6.694 dirigenti del comparto, ma come sempre i ministeriali fungono da apripista e battistrada anche per i 160mila dirigenti degli altri settori.
Il nuovo contratto dei dirigenti del comparto “funzioni centrali” avrà un costo di 32,7 milioni di euro all’anno.

LEGGI L’ATTO DI INDIRIZZO della Funzione Pubblica

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>