Questo articolo è stato letto 3 volte

Novita’ e aspetti irrisolti del rapporto a tempo determinato nel pubblico impiego

novita-e-aspetti-irrisolti-del-rapporto-a-tempo-determinato-nel-pubblico-impiego.jpg

di S. Simonetti (www.ilpersonale.it 11/9/2015)

Il rapporto di lavoro nelle amministrazioni pubbliche è ordinariamente a tempo indeterminato: infatti l’art. 36, comma 1 del d.lgs. n. 165/2001 lapidariamente afferma che le pubbliche amministrazioni “assumono esclusivamente con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato”. Subito dopo però al comma 2 viene previsto che “per rispondere ad esigenze di carattere esclusivamente temporaneo o eccezionale” può essere fatto ricorso a forme di lavoro flessibile tra le quali la più importante è senz’altro il rapporto di lavoro a tempo determinato (le altre sono; il lavoro in somministrazione, il contratto formazione e lavoro e il lavoro accessorio).
Come è noto il ricorso al lavoro a termine è sempre stato un aspetto patologico del pubblico impiego e ha portato a quel particolare fenomeno definito “precariato”. Quando il numero dei dipendenti a tempo determinato risulta non più tollerabile e le condizioni politiche sono favorevoli, il Parlamento è stato in qualche modo costretto a varare leggi di sanatoria (nel passato) o di stabilizzazione (più recentemente). Nella Sanità – che unitamente alla Scuola è il comparto in cui il fenomeno è particolarmente presente – si sono avute nel tempo molte sanatorie/stabilizzazioni; si ricordano a tale proposito le leggi nn. 148/1975, 207/1985,  449/1997 (art. 34) e di recente gli interventi normativi finalizzati a stabilizzare i precari mediante procedure speciali (legge n. 296/2006, art. 1, comma 565 e legge n. 228/2012, art. 1, comma 388). L’ultima legge in ordine di tempo è stata la n. 125/2013 che ha convertito in legge il decreto n. 101/2013 adottato per intervenire sulla situazione dei precari, evidentemente ritenuta un caso straordinario di necessità e urgenza ai sensi dell’art. 77 della Costituzione.

Continua a leggere l’articolo

 

200 QUESITI RISOLTI SULLA GESTIONE DEL PERSONALE DELLE AZIENDE SANITARIE

E-book con 200 quesiti risolti + 1

Scarica l’E-book, compila il form e sottoponi il tuo quesito all’Autore, riceverai la soluzione direttamente nella tua casella di posta elettronica

– Reclutamento – Trattamento giuridico – Trattamento economico – Relazioni sindacali – Responsabilità e sanzioni – Organizzazione aziendale – Direzione aziendale

CON GLOSSARIO TECNICO

» Acquista Subito

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>