Questo articolo è stato letto 4 volte

Eccezione di inadempimento e licenziamento di dipendente comunale

eccezione-di-inadempimento-e-licenziamento-di-dipendente-comunale.jpg

di R. Squeglia (www.ilpersonale.it 19/10/2012)

Con la recente pronuncia qui segnalata (sez. lavoro 7 settembre 2012, n. 14999), la Suprema Corte di Cassazione torna ad occuparsi del tema inerente i risvolti di carattere disciplinare connessi all’applicazione, in materia di rapporto di lavoro subordinato, dell’istituto civilistico disciplinato dall’art. 1460 c.c., quello dell’eccezione d’inadempimento. È proprio dal testo della norma codicistica che conviene prendere le mosse: “Nei contratti con prestazioni corrispettive, ciascuno dei contraenti può rifiutarsi di adempiere la sua obbligazione, se l’altro non adempie o non offre di adempiere contemporaneamente la propria, salvo che termini diversi per l’adempimento siano stati stabiliti dalle parti o risultino dalla natura del contratto (1565).

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>