Questo articolo è stato letto 130 volte

Dipendente rientrato dal congedo parentale ha diritto allo stesso posto o equivalente

congedo-obbligatorio-per-i-papa-e-voucher-a-sostegno-della-genitorialita.jpeg

Interessante sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea che ha stabilito che al dipendente rientrato dal congedo parentale deve essere garantito lo stesso posto di lavoro o comunque un posto di lavoro equivalente, senza che tale assegnazione di posto possa essere subordinata alla previa effettuazione di una nuova procedura di selezione; qualora la normativa nazionale prevedesse qualcosa in contrario, tale normativa deve essere disapplicata dal giudice.

LEGGI LA SENTENZA della Corte di Giustizia Europea C-174/16 del 7 settembre 2017

Per maggiori approfondimenti CONSULTA lo SPECIALE sui CONGEDI PARENTALI

Consigliamo il CORSO di FORMAZIONE:

> La gestione delle assenze nella Pubblica Amministrazione
Le ultime novità e la casistica più significativa su malattia, permessi e congedi
Bologna, 29 settembre 2017
Roma, 13 ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>