Questo articolo è stato letto 320 volte

Prime note sul decreto legge 14/2020 in tema di emergenza sanitaria da Coronavirus

Approfondimento di Stefano Simonetti

Prime note sul decreto legge 14/2020 in tema di emergenza sanitaria da Coronavirus

Numerosissime sono le disposizioni adottate dal Governo in conseguenza dell’emergenza del Coronavirus e molte riguardano il personale delle pubbliche amministrazioni. Tra queste, ovviamente, un rilievo particolare assumono le norme dettate per il personale sanitario visto l’enorme carico di lavoro che è improvvisamente gravato sulle aziende ed enti del Servizio sanitario nazionale. In via generale per tutti i lavoratori pubblici, si possono segnalare gli interventi che favoriscono lo smart working o quelli che trattano delle assenze per malattia. In calce si riporta un riassunto delle disposizioni adottate che comprende anche i due interventi del Dipartimento della Funzione pubblica.

Emergenza sanitaria: le misure principali

Ma è il decreto legge n. 14/2020, entrato in vigore il 10 marzo scorso, a contenere i provvedimenti più sostanziali per acquisire rapidamente il personale necessario a fronteggiare l’emergenza.  Queste sono le principali norme:

Art . 1

comma 1 = Le aziende ed enti possono:

  • conferire, incarichi di lavoro autonomo, anche di collaborazione coordinata e continuativa, di durata non superiore a sei mesi, prorogabili, per:
  • esercenti le professioni sanitarie (odontoiatri, veterinari, farmacisti, biologi, fisici, chimici,  professioni infermieristiche,  ostetriche,  tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e  della  prevenzione. Nella prima bozza del decreto erano previsti anche gli operatori socio-sanitari
  • medici specializzandi, iscritti all’ultimo e al penultimo anno di corso delle medesime scuole di specializzazione, anche ove non collocati nelle graduatorie…

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>