Questo articolo è stato letto 1 volte

Uil: rammarico per sentenza Corte Ue su disabili, ora istituzioni ascoltino

uil-rammarico-per-sentenza-corte-ue-su-disabili-ora-istituzioni-ascoltino.jpg

“Apprendiamo con forte rammarico la sentenza della Corte di giustizia Ue, che condanna l’Italia per non aver adottato le misure necessarie per garantire un adeguato inserimento professionale dei disabili nel mondo del lavoro. Come sindacato dei cittadini, al pari di altre significative realtà e parti sociali, avevamo ripetutamente sollecitato le istituzioni, affinché adottassero misure volte all’inserimento lavorativo dei disabili, così come previsto dalla direttiva varata alla fine del 2000 sulla parità di trattamento in materia di occupazione e condizioni di lavoro”. Lo dichiara il segretario confederale della Uil, Carlo Fiordaliso.

“Il prossimo 12 luglio a Bologna si terrà la Conferenza nazionale sulle disabilità: questo può e deve configurarsi, alla luce dei fatti, come un momento strategico di confronto, discussione e messa in atto di una strutturale e concreta politica di contrasto alle discriminazioni e alle disparità”, afferma.

“E’ impensabile – conclude il segretario confederale Uil – che il nostro Paese non riconosca e tuteli chi maggiormente necessita di ascolto e supporto”.

(FONTE: Adnkronos)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>