Questo articolo è stato letto 8 volte

Le assunzioni flessibili

le-assunzioni-flessibili.jpg

di C. Dell’Erba (www.ilpersonale.it 16/2/2015)

Gli enti locali virtuosi sul terreno del rispetto del tetto di spesa del personale possono effettuare assunzioni flessibili entro la soglia massima del 100% di quanto hanno speso allo stesso titolo nell’anno 2009. Per le altre amministrazioni si continua ad applicare il tetto del 50% della analoga spesa del 2009. È questo il principio affermato dalla deliberazione della sezione autonomie della Corte dei Conti n. 2 dello scorso 9 febbraio.
Il parere risolve il contrasto interpretativo che vedeva contrapposte le indicazioni delle sezioni regionali di controllo della Lombardia e del Molise, per le quali non vi era alcun limite, e della Campania, Puglia e Liguria (regione che ha richiesto peraltro il pronunciamento), che invece avevano sostenuto la tesi della esistenza del tetto massimo del 100% della spesa del 2009 per le assunzioni flessibili, tesi che è stata fatta propria dalla sezione autonomie.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>