Questo articolo è stato letto 8 volte

La restituzione delle somme di cui all’art. 9, comma 2, d.l. n. 78/2010 dichiarate illegittime dalla Corte Costituzionale

la-restituzione-delle-somme-di-cui-allart-9-comma-2-d-l-n-782010-dichiarate-illegittime-dalla-corte-costituzionale.gif

di V. Giannotti (www.ilpersonale.it 15/1/2013)

Il Dipartimento della Funzione Pubblica con parere 8 gennaio 2013, prot..1119, in merito alla restituzione delle somme operate sui trattamenti economici complessivi previsti dall’art.9, comma 2, del d.l. n. 78/2010, convertito con modificazioni, nella legge n. 122/2010, dichiarati successivamente illegittimi dalla sentenza 11 ottobre 2012, n. 223,  ha precisato che “la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della funzione pubblica non ha competenza ad operare la restituzione degli importi operata in base alla predetta norma che è stata successivamente dichiarata incostituzionale dalla Corte”. In effetti il Dipartimento della funzione pubblica è dovuto intervenire a fronte di una molteplicità di diffide ricevute da parte dei pubblici dipendenti ai quali sono state applicate le trattenute previste dalla normativa.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>