Questo articolo è stato letto 13 volte

La formazione dei dipendenti nella disciplina anti-corruzione

la-formazione-dei-dipendenti-nella-disciplina-anti-corruzione.jpg

di G. Crepaldi (www.ilpersonale.it 7/5/2014)

La legge 6 novembre 2012, n. 190, in materia di prevenzione e repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione, unitamente al Piano nazionale anticorruzione (PNA), approvato dalla Civit con deliberazione n. 72 dell’11 settembre scorso, valorizzano il ruolo della formazione nella lotta ai fenomeni corruttivi.
Attraverso un’adeguata preparazione del personale, infatti, si possono favorire fenomeni positivi, quali l’accrescimento della consapevolezza dei soggetti, la condivisione delle conoscenze e degli strumenti, la creazione di una base omogenea minima di conoscenza, la creazione di competenze specifiche, l’aggiornamento continuo.
In questo senso, la formazione è anche funzionale a rendere operativo un altro strumento previsto dalla normativa contro la corruzione, ossia la rotazione dei dirigenti e del personale.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>