Questo articolo è stato letto 10 volte

Insediata la Commissione Giovannini sui costi della politica e degli amministratori

insediata-la-commissione-giovannini-sui-costi-della-politica-e-degli-amministratori.jpeg

Si è insediata ieri presso la sede del Dipartimento della Funzione pubblica, la Commissione governativa per il livellamento retributivo Italia-Europa (Commissione Giovannini), prevista dall’art. 1 del d.l. n. 98/2011. La Commissione è presieduta dal professor Enrico Giovannini (presidente dell’Istat) e composta dai professori Alberto Zito (Università di Teramo), Giovanni Valotti (Università Bocconi di Milano), Ugo Trivellato (Università di Padova) e Roberto Barcellan (Eurostat). La Commissione, che avrà una durata di 4 anni, sarà integrata anche da un membro designato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e i suoi componenti opereranno a titolo gratuito.

La Commissione provvederà alla ricognizione e all’individuazione della media dei trattamenti economici (titolari di cariche elettive, vertici dell’amministrazione pubblica, ecc.) riferiti all’anno precedente e aggiornati all’anno in corso sulla base delle previsioni dell’indice armonizzato dei prezzi al consumo contenute nel Documento di economia e finanza.

La Commissione ha il compito di raccogliere – entro il 1° luglio di ogni anno – i dati e le informazioni più rilevanti per individuare i parametri retributivi derivanti dalla media dei trattamenti economici dei titolari di posizioni e incarichi analoghi nei Paesi dell’area euro. In sede di prima applicazione la Commissione raccoglierà le informazioni e individuerà il nuovo trattamento economico (riferito all’anno 2010) entro il 31 dicembre 2011 ed eventualmente potrà rivedere tali informazioni entro il 31 marzo 2012.

La Commissione ha inoltre definito, sulla base dei dati del prodotto interno lordo dei Paesi appartenenti all’area dell’Euro, la lista di quelli da prendere a riferimento per il calcolo delle medie retributive: si tratta di Germania, Francia, Spagna, Paesi Bassi, Belgio e Austria. Infine, ha avviato i lavori di carattere definitorio e metodologico propedeutici alla raccolta dei dati necessari per il calcolo delle medie retributive. La prossima riunione della Commissione si terrà venerdì 16 settembre.

(FONTE: www.ilpersonale.it)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>