Questo articolo è stato letto 1 volte

Il patto di stabilità e le società a partecipazione pubblica locale

il-patto-di-stabilita-e-le-societa-a-partecipazione-pubblica-locale.jpeg

G. Crepaldi (www.ilpersonale.it 24/1/2012)

L’art. 23-bis della legge n. 133/2008 affidava alla disciplina regolamentare la sottoposizione delle società partecipate dagli enti pubblici locali al patto di stabilità. Tale norma, passata indenne al vaglio della Corte costituzionale sotto i vari profili di illegittimità sollevati dalle regioni, è stata dichiarata incostituzionale con sentenza 17 novembre 2010, n. 325, proprio nella parte in cui rimette ad un regolamento governativo, dunque ad una fonte normativa secondaria, l’assoggettamento delle società predette al patto di stabilità.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>