Questo articolo è stato letto 0 volte

Il nuovo regime di tassazione delle rivalutazioni delle rendite

il-nuovo-regime-di-tassazione-delle-rivalutazioni-delle-rendite.jpeg

di S. Oddo Casano (www.ilpersonale.it 10/5/2012)

I  chiarimenti dell’Agenzia delle entrate

Dal 1° gennaio del 2012, tutti i redditi di natura finanziaria (e, cioè i redditi di capitale e quelli diversi di natura finanziaria) hanno un nuovo regime fiscale: infatti, la precedente aliquota del 12,5% è stata sostituita con un’altra pari al 20% (d.l. n. 138/2011).

L’Agenzia delle entrate ha voluto entrare nel vivo della questione con una sua propria circolare 28 marzo 2012, n. 11/E, nella quale, nel chiarire i termini dell’unificazione dell’aliquota di tassazione dei redditi di natura finanziaria, ne ha definito ambito di applicazione, decorrenza, eccezioni. In conseguenza di ciò, assistiamo adesso all’esistenza di un’unica aliquota, intermedia tra quelle in precedenza applicabili, che erano state stabilite in relazione alle differenti tipologie di strumenti finanziari (12,5%, 20%, 27%).

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>