Questo articolo è stato letto 3 volte

Il Commento – Il decreto sulla mobilita’

il-commento-il-decreto-sulla-mobilita.gif

di C. Dell’Erba (www.ilpersonale.it 5/10/2015)

I primi trasferimenti del personale degli enti di area vasta in sovrannumero ai comuni avverranno a partire dalla fine del mese di febbraio; le amministrazioni locali non hanno alcuna possibilità di scegliere tra i dipendenti delle provincie, dovendo solamente limitarsi ad indicare i profili di cui hanno bisogno. A questi dipendenti spetta il trattamento economico accessorio avente natura fissa e continuativa, ma le risorse destinate a questo fine devono comprendere tutte le indennità in godimento. Possono essere così riassunte le principali indicazioni contenute nel Decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione 14 settembre sulla mobilità del personale dichiarato in sovrannumero degli enti di area vasta e della Croce Rossa, nonché sul passaggio ai comuni dei dipendenti dei corpi di polizia provinciale. Il provvedimento è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 settembre ed è quindi diventato operativo da tale data.
La sua adozione, lo ricordiamo, è prevista sia dall’articolo 30, comma 2, del d.lgs. n. 165/2001, sia dal comma 423 della legge di stabilità 2015.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>