Questo articolo è stato letto 4 volte

G7 Lavoro: intesa per rafforzare la cooperazione sulle politiche attive

Rafforzare la cooperazione sulle politiche attive del lavoro. È questo l’impegno comune preso dai Rappresentanti delle Istituzioni per le politiche attive del lavoro dei paesi G7, che si sono incontrati il 29 e 30 settembre a Torino.

Il fine è di favorire l’attuazione e l’implementazione delle agende politiche in questo campo, individuando gli strumenti operativi più idonei, scambiandosi informazioni e buone prassi, sviluppando il benchmarking.

In tale prospettiva, l’ANPAL – il cui presidente Maurizio Del Conte ha presieduto l’incontro – organizzerà un evento a Roma nel prossimo mese di novembre. Le proposte concrete che ne scaturiranno verranno poi consegnate come contributo al Governo del Canada, che avrà nel 2018 la presidenza del G7.

La due giorni sulle politiche attive, svoltasi nel quadro del meeting G7 Lavoro, è stata l’occasione per condividere alcune sfide fondamentali: combattere le disuguaglianze e il rischio di esclusione sociale; promuovere la (ri)collocazione dei lavoratori e migliorarne le competenze; favorire l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita; sostenere le transizioni scuola-lavoro e lavoro-lavoro; sviluppare efficaci reti di servizi per l’occupazione e rafforzare il ruolo delle Istituzioni e delle Agenzie per le politiche attive del lavoro; sviluppare i sistemi informativi e l’integrazione delle banche dati; perfezionare i meccanismi di monitoraggio e valutazione.

Nel corso dei lavori è inoltre emerso il valore aggiunto che le parti sociali e le organizzazioni internazionali possono dare al miglior sviluppo delle politiche attive del lavoro.

Fonte: ANPAL

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>