Questo articolo è stato letto 2 volte

Accesso agli atti della p.a., la Commissione a Peluffo

Il sottosegretario alla Presidenza del consiglio Paolo Peluffo è il nuovo presidente della Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi. Lo ha deciso ieri il consiglio dei ministri. Oltre a varare il dl semplificazioni, l’esecutivo ha condiviso i pareri contrari espressi in conferenza di servizi in merito ai progetti di realizzazione di due impianti di energia rinnovabile, uno fotovoltaico, nel Comune di Montalto di Castro, e uno eolico in Emilia-Romagna e Toscana, progetti che, pertanto, non verranno realizzati.

Prorogati invece due stati d’emergenza già dichiarati nella Regione Calabria per eventi meteorologici avversi e nel territorio di Marina di Lesina (Foggia) per dissesto idrogeologico. Capitolo nomine. Oltre a quella di Peluffo, è stata avviata la procedura per la nomina di Pier Luigi Celli a presidente dell’Agenzia nazionale del turismo. Deciso un movimento di prefetti: a Michele Di Bari vengono conferite le funzioni di prefetto di Vibo Valentia in sostituzione di Luisa Latella, che viene collocata in disponibilità ai fini del conferimento dell’incarico di commissario straordinario presso il Comune di Palermo. Angela Pagliuca viene invece collocata fuori ruolo presso la presidenza del Consiglio ai fini del conferimento dell’incarico di vicecommissario del governo per la regione Friuli-Venezia Giulia. E ancora disco verde al conferimento dell’incarico di Comandante delle Scuole dell’Aeronautica militare al generale di squadra aerea Mario Renzo Ottone e su proposta del ministro del lavoro e delle politiche sociali, alla conferma di Matilde Mancini nell’incarico di segretario generale del Ministero.

Fonte: Italia Oggi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>