Questo articolo è stato letto 5 volte

È legittima l’interruzione dell’attività lavorativa per la temperatura troppo bassa

legittima-l-interruzione-dell-attivita-lavorativa-per-la-temperatura-troppo-bassa.jpg

di L. Boiero (www.ilpersonale.it 6/5/2015)

Premessa
L’art. 2087 del Codice Civile, dispone che: “L’imprenditore è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro”.
Nel caso in cui il datore di lavoro non adotti, a norma dell’art. 2087 cod. civ., tutte le misure necessarie a tutelare l’integrità fisica e le condizioni di salute dei prestatori di lavoro, il lavoratore ha – in linea di principio – la facoltà di astenersi dalle specifiche prestazioni la cui esecuzione possa arrecare pregiudizio alla sua salute, essendo coinvolto un diritto fondamentale protetto dall’art. 32 della Carta Costituzionale.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>