Questo articolo è stato letto 34 volte

La costituzione del fondo integrativo 2015. La soluzione del MEF

la-costituzione-del-fondo-integrativo-2015-la-soluzione-del-mef.jpeg

A fronte della divergenza tra il MEF e la Corte dei Conti pugliese, sulle corrette regole per la costituzione del fondo delle risorse decentrate 2015, a fronte del venir meno dei vincoli di cui all’art. 9, comma 2-bis del d.l. n. 78/2010, il MEF ha emesso una circolare esplicativa, che è ancora in bozza alla firma del Ragionerie Capo. Il MEF, attraverso la citata circolare cerca di difendere le regole sino ad oggi indicate nelle sue circolari, anche quelle del conto annuale, nonché nell’elaborazione del file excel, in collaborazione con l’ARAN, esemplificativo del corretto calcolo della costituzione ed utilizzazione del fondo delle risorse decentrate. La normativa prevedeva, infatti, due limitazioni, la prima riguardante il mancato superamento della consistenza del fondo per l’anno 2010 e, la seconda, la riduzione del fondo in misura proporzionale al personale presente nell’ente (calcolato quale semisomma tra il 1° gennaio  e il 31 dicembre  di ogni anno).

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>