Questo articolo è stato letto 259 volte

Pubblica Amministrazione: al via il monitoraggio per lo smart working

Il Quaderno operativo ANCI sull’organizzazione degli uffici in tempo di smart working

L’emergenza Coronavirus sta accelerando una rivoluzione, un cambiamento strutturale che va incoraggiato, seguito e monitorato con attenzione, come mai accaduto finora. Ecco perché, a supporto delle amministrazioni che stanno sempre più puntando sul lavoro agile, il sito del Dipartimento della Funzione Pubblica presso i Ministero per la Pubblica Amministrazione raccoglierà e aggiornerà continuamente documenti e norme di riferimento, dati, strumenti e indicazioni sulle migliori modalità tecniche e organizzative per adottare e implementare lo smart working nelle PA. L’attuale, delicata fase che il Paese vive ci impone scelte importanti, scelte che potranno dare benefici stabili alla nostra collettività. Il lavoro agile migliora la produttività e consente di conciliare in modo più armonico i tempi professionali con quelli di vita, senza dimenticare le positive ricadute ambientali.
L’obiettivo di questo nuovo strumento offerto dalla Funzione pubblica è accompagnare una rivoluzione che non si fa con un annuncio, ma si costruisce con costanza, giorno dopo giorno, passo dopo passo.
Ricordiamo che ieri sera è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.P.C.M. 11 marzo 2020 (immediatamente esecutivo) rafforza e rende più stringenti le misure volte al contenimento del virus.

>> VAI ALLA SEZIONE LAVORO AGILE DEL PORTALE DELLA FUNZIONE PUBBLICA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>