Questo articolo è stato letto 486 volte

L’organizzazione del lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni ai tempi del Coronavirus

Lo smart working e l'avvio della predisposizione del POLA, il Piano organizzativo del lavoro agile

L’emergenza Coronavirus nel nostro Paese sta creando una situazione assolutamente inedita in ogni settore. Non ultimo quella della organizzazione del lavoro nell’ambito della Pubblica Amministrazione. proprio in tale direzione il Ministro della Pubblica Amministrazione, introducendo la sua ultima direttiva – la n. 2/2020 – ricorda che tra le linee di comportamento indirizzate alle amministrazioni vi è un’ulteriore spinta sul lavoro agile che diventa la forma organizzativa ordinaria.
Al fine di comprendere ciò che sta cambiando ad una velocità vertiginosa in questo momento, Formazione Maggioli propone il corso di formazione intitolato “L’organizzazione del lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni ai tempi del Coronavirus”. Il corso, tenuto da Francesco Pellecchia, si terrà in videoconferenza in diretta giovedì 26 marzo dalle ore 14,30 alle 16, ed illustrerà le modalità di attivazione del lavoro agile nelle Pubbliche Amministrazioni.

Dopo una sintetica ricostruzione del quadro normativo di riferimento, si analizzeranno:
– i recenti provvedimenti del Governo;
– le procedure essenziali da avviare;
– gli strumenti per favorire la concreta implementazione di forme di lavoro da remoto.

Il corso sarà anche l’occasione per riflettere sull’opportunità offerta dall’emergenza Coronavirus, al fine di promuovere modelli agili di organizzazione del lavoro, quale modalità ordinaria di esecuzione della prestazione lavorativa al pari delle soluzioni più tradizionali.

Ecco il programma in sintesi:
– L’introduzione del lavoro agile nell’ordinamento italiano.
– La disciplina normativa e contrattuale di riferimento.
– Il lavoro agile nel periodo emergenziale da rischi sanitario.
– Le procedure da seguire per garantire la continuità operativa degli Uffici.
– Esempi di tool a supporto del lavoro da remoto.

>> PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI.

>> ISCRIVITI QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>