Questo articolo è stato letto 287 volte

Il Fondo delle risorse decentrate per l’anno 2019

Incentivi funzioni tecniche e appalti finanziati da spesa corrente

I recenti interventi dell’ARAN, dei giudici contabili e del Ministero dell’Economia e delle Finanze hanno permesso di chiarire alcune importanti questioni sulla fase di costituzione del Fondo delle risorse decentrate per l’anno 2019 e sulla sua corretta utilizzazione.

Alcuni aspetti di ampio rilievo da analizzare in tema sono senza dubbio i seguenti:
– i possibili errori da evitare nella costituzione del Fondo;
– la corretta verifica dei limiti imposti dalla normativa in materia;
– la tipologia di relazioni sindacali;
– i nuovi incentivi tributari introdotti dalla Legge di Bilancio 2019;
– i nuovi incentivi sulle progettazioni introdotti dal recente Decreto Sbloccacantieri.

Proprio al fine di chiarire questi aspetti operativi ed approfondire l’importante tema Maggioli Editore presenta la videoconferenza online intitolata Il Fondo delle risorse decentrate per l’anno 2019. La videoconferenza, della durata di 1 ora, si svolgerà martedì prossimo 14 maggio alle ore 11,30, all’interno del ciclo 2019 de ilPersonale Channel.
All’interno verranno illustrati in modo “ragionato” anche i seguenti specifici aspetti relativi al tema:
– le relazioni sindacali;
– la disponibilità delle risorse decentrate: dalla costituzione alla sottoscrizione del Fondo;
– Le regole per il recupero delle risorse decentrate in eccesso o illegittime;
– le maggiori risorse del rinnovo contrattuale utilizzabili nell’anno 2019.

In stretta correlazione al tema segnaliamo l’interessante orientamento applicativo ARAN datato 30 ottobre 2018, CFL46. Il docente Vincenzo Giannotti chiarirà, attraverso un taglio prettamente operativo, tutti i dubbi relativi alla materia.

La videoconferenza è gratuita per gli ABBONATI a IlPersonale.it.
>> ISCRIVITI QUI.

>> Per i NON ABBONATI è possibile acquistare il videocorso qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>