Questo articolo è stato letto 824 volte

Assunzioni PA: utilizzo graduatorie di altri enti

Decreto Crescita: l’impatto sul salario accessorio dei dirigenti secondo il MEF

Attraverso la deliberazione datata 4 agosto 2020, n. 85 la Corte dei conti, Sez. controllo per la Sardegna si esprime in merito alla sussistenza di un obbligo o di una facoltà, per l’assunzione di nuovo personale dipendente, di scorrere le graduatorie in corso di validità, proprie o appartenenti ad altre amministrazioni, previo accordo tra le PA. Nello specifico, alla Corte viene chiesto se è corretto procedere con discrezionalità nella scelta della procedura da attivare (scorrimento graduatoria o concorso pubblico). Il Collegio conclude nella direzione di ammettere l’utilizzo della graduatoria di altre amministrazioni, ricordando che l’ente è però tenuto a predeterminare e a cristallizzare, preferibilmente nel proprio Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi, le condizioni di utilizzo delle graduatorie, le relative modalità procedurali e i criteri per l’individuazione dei soggetti pubblici con i quali siglare l’accordo.

>> IL TESTO DELLA DELIBERAZIONE DELLA CORTE DEI CONTI, SEZ. CONTROLLO PER LA SARDEGNA, 4 AGOSTO 2020, n. 85.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>