Questo articolo è stato letto 115 volte

Whistleblowing: nuove tecnologie per la gestione delle segnalazioni di condotte illecite

whistleblowing

Il Presidente ANAC, Raffaele Cantone, ha risposto con una lettera all’appello del Centro Hermes in merito all’adozione di tecnologie di supporto alla gestione delle segnalazioni di condotte illecite (Whistleblowing).

Ricordiamo che Hermes ha realizzato la piattaforma open source GlobaLeaks  (poi ridenominata Open Whistleblowing) che gestisce le segnalazioni di condotte illecite conforme alle Linee Guida in materia di Whistleblowing.

Nella lettera, il Presidente ANAC coglie l’occasione per ricordare che “l’obiettivo dell’Autorità è la realizzazione di un sistema per la gestione delle segnalazioni di condotte illecite da inserire nel catalogo del riuso tenuto dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) in modo da renderlo disponibile a tutte le Amministrazioni che ne vorranno fare uso al fine di gestire le segnalazioni provenienti dal proprio interno.
La disponibilità del sistema nel catalogo del riuso sarà, logicamente, soggetta alle regole dettate dalla stessa Agenzia che avrà cura di verificarne il rispetto anche in termini di qualità del software e qualità della documentazione. In tal senso, sarà nostra cura avviare tempestivamente un’interlocuzione con AgID, con cui è già in corso una proficua collaborazione, e con il Team per la Trasformazione Digitale in modo da gestire correttamente tutte le fasi propedeutiche alla messa a disposizione del software”.

LEGGI LA LETTERA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>