Questo articolo è stato letto 76 volte

Whistleblowing: il dossier del Servizio Studi del Senato

la-funzione-pubblica-sul-whistleblowing-in-italia.jpg

È disponibile il dossier del Servizio Studi del Senato relativo al disegno di legge in materia di whistleblowing, approvato in prima lettura dalla Camera dei deputati.

Ricordiamo che il cd. whistleblowing  è la segnalazione di attività illecite nell’amministrazione pubblica o in aziende private, da parte del dipendente che ne venga a conoscenza. To blow the whistle significa “soffiare il fischietto”, come un tempo faceva il poliziotto nel tentativo di far cessare un’azione illegale.
Il profilo su cui il disegno di legge interviene è la protezione del dipendente che segnali illeciti, rispetto a misure discriminatorie o comunque penalizzanti, entro il rapporto di lavoro, pubblico o privato.

Il dossier contiene il testo a fronte dell’articolo 54-bis del decreto legislativo n. 165/2001 con le modifiche proposte dall’A.S. n. 2208, ed inoltre propone alcune interessanti analisi di diritto comparato per comprendere al meglio i vantaggi insiti nell’inedito (per l’ordinamento italiano) istituto.

SCARICA IL DOSSIER

 

Novità editoriale:

procedimento_disciplinare

Il procedimento disciplinare nel pubblico impiego

di Livio Boiero

Il volume risulta importante sia per il datore di lavoro, che deve applicare le sanzioni, sia per il dipendente che si trova coinvolto in un procedimento disciplinare, al fine di impostare correttamente la propria difesa.
Il lavoro prende in considerazione anche le ultime novità in materia di whistleblowers e delle azioni del Governo assunte per contrastare il fenomeno del c.d. “furbetto del cartellino”.

Immagine 1

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>