Questo articolo è stato letto 375 volte

Whistleblowing: attiva l’applicazione per fare le segnalazioni

whistleblowing

L’ANAC comunica che, a partire da oggi, 8 febbraio 2018, sarà operativa l’applicazione informatica Whistleblower  per l’acquisizione e la gestione, nel rispetto delle garanzie di riservatezza previste dalla normativa vigente, delle segnalazioni di illeciti da parte dei pubblici dipendenti.

Al fine, quindi, di  garantire la tutela della riservatezza, in sede di acquisizione della  segnalazione, l’identità del segnalante verrà segregata e lo stesso, grazie  all’utilizzo di un codice identificativo univoco generato dal sistema, potrà “dialogare”  con l’ANAC in maniera spersonalizzata, tramite la piattaforma informatica.

A partire dalla entrata in esercizio, potrà essere garantita la massima riservatezza esclusivamente alle segnalazioni pervenute tramite la suddetta applicazione informatica. Conseguentemente, le segnalazioni inoltrate, a partire dall’entrata in vigore della legge n. 179/2017, tramite ogni altro canale (telefono, posta elettronica, certificata e non, protocollo generale), dovranno essere nuovamente inoltrate utilizzando solo e unicamente la piattaforma ANAC.

LEGGI IL COMUNICATO ARAN

SCARICA il MODULO per la SEGNALAZIONE

 

Leggi anche:

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>