Questo articolo è stato letto 88 volte

Voucher: Nota di lettura del Servizi Studi Senato sulla conversione in legge del decreto abolizione

voucher

L’Ufficio Studi del Santo ha pubblicato la nota di lettura sul disegno di legge di conversione, senza modificazioni, del decreto-legge 17 marzo 2017, n. 25, recante disposizioni urgenti per l’abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio nonché per la modifica delle disposizioni sulla responsabilità solidale in materia di appalti.

In particolare, in riferimento al lavoro accessorio, il Servizio Studi del Senato specifica che il comma 1 dell’articolo 1 abroga l’istituto del lavoro accessorio. Il successivo comma 2 dispone che i buoni per prestazioni di lavoro accessorio richiesti alla data di entrata in vigore del presente decreto (17 marzo 2017) possano essere impiegati fino al 31 dicembre 2017.
Riguardo a tale norma transitoria, il comunicato del Ministero del lavoro e delle politiche sociali del 21 marzo 2017 ha specificato che l’impiego deve avvenire nel rispetto delle disposizioni in materia di lavoro accessorio stabilite dalla disciplina oggetto di abrogazione da parte del presente decreto.
In merito all’abrogazione dell’istituto, una nota dell’INPS ha affermato che resta possibile il ricorso al lavoro accessorio ai fini esclusivi di usufruire del finanziamento statale – previsto attualmente fino al 2018 – per l’acquisto di servizi di baby-sitting da parte delle madri lavoratrici (ivi comprese le lavoratrici autonome e le imprenditrici).

LEGGI la SCHEDA di LETTURA

Leggi anche:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>