Questo articolo è stato letto 9 volte

Vizi della comunicazione di malattia: rilevanza disciplinare

malattia

di R. Squeglia (www.ilpersonale.it 27/2/2015)

A seguito della riforma del sistema disciplinare del pubblico impiego, introdotta con il d.lgs. n. 150/2009 che ha – come più volte si è già sottolineato in precedenti interventi pubblicati nel presente spazio di approfondimento – inciso in maniera significativa sul sistema sanzionatorio legato alle assenze per malattie dei pubblici dipendenti, sono state inasprite le sanzioni comminate in talune ipotesi di mala gestio degli istituti di tutela del pubblico dipendente in caso di malattia.
Va pure sottolineato, quantunque si tratti di questione solo limitrofa alla tematica disciplinare, che l’art. 55-septies del d.lgs. n. 165/2001, come modificato dal d.lgs. n. 150/2009, ha riformato, sempre nel senso dell’inasprimento, il regime dei controlli sulle assenze per malattie dei dipendenti pubblici.

Continua a leggere l’articolo

Costruire una città intelligente

La giustificazione delle assenze negli enti locali

Guida rapida con casi pratici
• Congedo ordinario • Permessi retribuiti • Permessi brevi • Riposi compensativi • Recupero straordinario e banca delle ore • Malattia • Congedo di maternità e di paternità • Permessi e agevolazioni per l’assistenza ai portatori di handicap • Aspettativa per motivi personali • Diritto allo studio • Permessi sindacali Area dirigenti

» Acquista Subito

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>