Questo articolo è stato letto 1 volte

Sottoscritta l’Ipotesi di CCNQ per la ripartizione delle prerogative sindacali alle organizzazioni sindacali rappresentative nei comparti per il triennio 2013-2015

sottoscritta-lipotesi-di-ccnq-per-la-ripartizione-delle-prerogative-sindacali-alle-organizzazioni-sindacali-rappresentative-nei-comparti-per-il-triennio-2013-2015.jpeg

In data 24 maggio 2013 è stata sottoscritta l’Ipotesi di CCNQ per la ripartizione delle prerogative sindacali alle organizzazioni sindacali rappresentative nei comparti per il triennio 2013-2015.Tale Ipotesi distribuisce i contingenti dei permessi e dei distacchi sindacali tra le confederazioni ed organizzazioni sindacali che sono state dichiarate rappresentative nei comparti di contrattazione collettiva nel triennio 2013-2015. Le citate prerogative, infatti, competono, ai sensi dell’art. 43, comma 6 del d.lgs. n. 165 del 2001, esclusivamente alle associazioni sindacali rappresentative, sulla base del grado di rappresentatività e tenendo conto della diffusione territoriale e della consistenza delle strutture organizzative delle stesse. L’ipotesi in parola non comporta alcun incremento della spesa pubblica atteso restano invariati i contingenti dei distacchi e dei permessi concessi.

(FONTE: Aran)

Clicca qui per visualizzare il testo dell’Ipotesi di CCNQ

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>